Piazza Navona, situata a 2 minuti a piedi dall’Hotel Navona Colors, è il più grandioso esempio di arte barocca a Roma e una delle piazze più celebri d’Italia.

Le origini della piazza risalgono all’Antica Roma: quella che oggi è Piazza Navona era un tempo lo stadio di Domiziano, costruito per volere dell’Imperatore nell’85 d.C. Un’imponente arena che poteva ospitare 30.000 spettatori e di cui oggi non resta più niente, tranne una statua di Pasquino che adesso si trova nell’omonima piazza vicino a Piazza Navona.

Secondo alcune leggende, in Piazza Navona si ricreavano le antiche battaglie navali, ma i più recenti studi hanno dimostrato che in realtà qui si tenevano solo gare di atletica. Non è un caso che fosse chiamata “in Agone” (“giochi” in latino). Una destinazione d’uso duratura, visto che qui si sono tenute solo attività ludiche fino addirittura al Rinascimento, quando veniva usata per addestrare i cavalli e organizzare giochi equestri.

Oggi la fama di Piazza Navona si deve soprattutto alla sua straordinaria bellezza artistica: le sue opere in stile barocco dovevano infatti servire a celebrare la famiglia Pamphili e il suo illustre membro Papa Innocenzo X, che si fece promotore dell’arricchimento della piazza con splendidi palazzi e altri elementi architettonici di valore.

Su Piazza Navona si affacciano Palazzo Pamphili, riccamente affrescato da Pietro da Cortona, e la Chiesa di Sant’Agnese in Agone, opera di Francesco Borromini e Girolamo Rainaldi. Ma l’opera più conosciuta della piazza è senz’altro la magnifica Fontana dei Quattro Fiumi, dello scultore Gian Lorenzo Bernini.

Sia di giorno che di sera, la piazza è un piacevole via vai di turisti, curiosi, artisti di strada e pittori, uno spaccato di Roma pieno di fascino tutto suo.

Ma anche la zona intorno a Piazza Navona è uno spettacolo, una delle più belle e caratteristiche della Capitale. Per chi visita Roma per la prima volta, soggiornare qui è un vero privilegio.